Inno d’Italia – Lab – Cittadinanza e Costituzione

VIDEO di presentazione

“L’INNO D’ITALIA: CHE STORIA! Per un’educazione alla cittadinanza attiva e consapevole” è un percorso storico e teatrale che ha come fulcro l’attività di approfondimento storico di Cittadinanza e Costituzione dal Risorgimento al dopoguerra, per giungere alla conquista dei diritti fondamentali dell’uomo fino ai giorni nostri.

Educazione alla Cittadinanza e Costituzione per bambini e ragazziIl laboratorio, ispirato al volume di nuovissima pubblicazione “L’Inno d’Italia raccontato ai bambini” (ma non solo!!), si avvale dell’attività teatrale nella misura del “mettersi nei panni di”, al fine di rivivere le emozioni che alcuni personaggi della nostra storia hanno provato nel perseguire un grande obiettivo: l’Unità dei popoli. Il percorso parte dallo studio dei versi del Canto degli italiani di Mameli-Novaro, conosciuto come Inno d’Italia, per andare a scovare personaggi e situazioni storiche e scoprire i principi del nostro Inno, che permeano tutt’oggi i principi della nostra Costituzione e della Carta dei diritti fondamentali dell’uomo.

Il 10 dicembre è la data di commemorazione della rivolta genovese di Portoria contro l’occupazione austriaca che, nel 1746, portò alla liberazione della città e all’esecuzione dell’Inno d’Italia, Il canto degli italiani, di Goffredo Mameli e Michele Novaro, eseguito il 10/12/1847, proprio in occasione della processione svolta ogni anno presso il Santuario suddetto, come ex voto. Ogni alunno sceglierà un personaggio di riferimento e attraverso l’immedesimazione nel personaggio e nel proprio tempo, produrrà le tessere di un puzzle che ci porta fino ad oggi.

In questo affascinante percorso storico e civico il teatro non è solo metodo, ma diventa strumento, per mezzo del quale viene amplificata l’intelligenza emotiva, aspetto fondamentale di un apprendimento efficace e significativo. In questo modo l’Inno d’Italia ci offre la possibilità di poter parlare della Costituzione italiana e non dimenticare tutti i suoi valori fondanti, tra cui la persona, il lavoro, la dignità, la libertà, l’uguaglianza, la democrazia, l’etica, la legalità.

Questo è il patrimonio del passato da cui nasce la nostra identità, a noi resta il compito di tramandare alle nuove generazioni il legame tra passato e futuro e comprenderne il vero significato.

L’Inno d’Italia custodisce le storie dei nostri eroi, quelli esistiti sul serio!

Raccontare l’Inno d’Italia ai bambini e ai ragazzi offre la possibilità di fare educazione alla Cittadinanza e Costituzione in modo accattivante e alternativo. I nostri ragazzi lo cantano negli stadi, ma forse non si rendono conto di ciò che stanno davvero dicendo. Il nostro Inno diventa così il trampolino di lancio per giungere fino ai giorni nostri.

Con questo libro andremo a scovare i significati nascosti del bellissimo testo di Goffredo Mameli, percorrendo ben sette secoli di storia italiana, attraverso la parola, la musica, l’immagine e i diversi materiali multimediali. Insieme  rivivremo il percorso di unificazione dello Stato italiano, lo spirito del Risorgimento e le vicende che hanno condotto prima all’unità nazionale e poi all’approvazione della Costituzione. Vogliamo raccontare l’Inno d’Italia ai bambini perché vogliamo offrir loro salde fondamenta nella nostra storia, affinché trovino soluzioni nuove e creative, come Balilla, Mameli, Novaro, i patrioti, i partigiani e tutti coloro che, non solo in Italia, ma nel mondo li hanno preceduti, credendo fortemente nella possibilità di costruire un mondo solidale, prospero e creatore di pace, dove tutti possano trovare libera cittadinanza.

Attraverso i 14 QR code, che si trovano all’interno del volume, si può accedere ai video dei racconti storici collegati all’Inno d’Italia e scoprire le storie nascoste dell’Inno e alcune figure affascinanti che hanno accompagnato il nostro Paese nella conquista dell libertà.

Scopri come accedere ai video multimediali:

Vai:

  • al TRAILLER del libro L’INNO D’ITALIA RACCONTATO AI BAMBINI
  • al VIDEO di presentazione

Scarica:

  • i VIDEO storici (disponibili con l’acquisto del volume sopraindicato)
  • le SCHEDE didattiche
Le illustrazioni sono di Andrea Ferraris