La Baba Jaga

di Fiorella Colombo

con Fiorella Colombo, Hilary Nuvoli,  Giuseppe Pellegrini,  voci di Claudia Araimo, Fabio Fiori, Alessandro Gajetta, Lula Gajetta

Musiche da Quadri di un’esposizione di Modest Mussorgsky e canti originali suonati dal vivo.

Versione uno (dai 3 anni): durata 60 min con laboratorio interattivo per bambini

Versione due (per tutti): durata 70 min  con tavola rotonda sull’aspetto simbolico della fiaba

    

Spettacolo interattivo, ispirato alla fiaba russa Vassilissa la bella, sulle musiche di Modest Mussorgsky Quadri di un’esposizione.

La Baba Jaga è la terribile strega, che vive in una capanna a forma di orologio a pendolo, costruita su zampe di gallina. E’ una storia di iniziazione e di passaggio dall’infanzia all’adolescenza. Una piccola bambolina aiuterà Vassilissa ad ascoltarsi, a guardarsi dentro e a crescere.

Perché lo consigliamo:

perché è la storia del passaggio di madre in figlia del potere femminile dell’intuito, perché è un percorso di iniziazione non solo femminile, che delinea il temuto passaggio dall’età infantile all’età adulta, perché incoraggia al distacco dall’archetipo della madre buona e dai valori della famiglia e la costruzione dei propri, perché svela che ciò ha un alto prezzo, pagato in nome della propria libertà e presa di coscienza, perché invita a guardarsi dentro.

E in particolar modo perché dietro questa malvagia strega c`è la Madre selvaggia che ci aspetta per spazzar via i falsi miti della troppa amabilità e accondiscendenza per essere accettati e che ci insegna che le cose non sono mai come appaiono.

 

Laboratorio interattivo contenuto nel volume “Recitare in musica”

Scarica:

Scarica il materiale di approfondimento dello spettacolo La Baba Jaga:

CONTATTACI

* Le foto di questa pagina sono di Furio Belloro